Skip to main content
×

FONDATA IN ITALIA NEL 1884, STOCK S.R.L. (STOCK ITALIA) È UN PRODUTTORE STORICO NEL SETTORE DEL BEVERAGE E FRA I PIÙ CONOSCIUTI E APPREZZATI A LIVELLO MONDIALE. FA PARTE DI STOCK SPIRITS GROUP, CHE DISTRIBUISCE A LIVELLO GLOBALE UN’AMPIA GAMMA DI MARCHI EUROPEI DI ALTA QUALITÀ.

Grappa Julia, Stock Original, Stock 84 sono marchi storici che identificano ancora oggi Stock Italia e a cui negli anni si sono aggiunti nuovi prodotti che, pur seguendo le ricette della tradizione, si rivolgono con successo a consumatori più giovani. Tra i nuovi brand ricordiamo Keglevich, lanciata nel 1963 e oggi leader del mercato sia della vodka liscia che della vodka alla frutta, e Limoncè, che ha saputo trasformare una bevanda strettamente regionale e fatta in casa in un prodotto disponibile a livello nazionale e internazionale.

Stock Italia offre ai propri clienti una vasta scelta di prodotti di produzione propria ma anche marchi conosciuti a livello internazionale di cui è il distributore italiano e con i quali copre tutti i segmenti del settore, dalla vodka al brandy, dal limoncello alla grappa, dal rum ai liquori tradizionali, senza dimenticare i vini e spumanti.

Stock Italia sostiene e promuove il consumo responsabile di alcolici.

Scopri maggiori informazioni sui nostri programmi dedicati al consumo responsabile.

La Storia

La nostra storia ha inizio a Trieste, nel lontano 1884, quando il diciottenne di origine dalmata Lionello Stock apre, con il socio Carlo Camis, una piccola distilleria a vapore nella frazione di Barcola.

Il suo obiettivo è semplice: distillare in loco i vini delle zone vicine, all’epoca molto richiesti in Francia per la produzione di cognac dopo che una malattia aveva distrutto i raccolti in tutta la Charente.

Nasce così il «Cognac Stock Medicinal», al quale nel 1935 si affianca il «1884 Cognac Fine Champagne» che nel 1955, dopo qualche piccola modifica all’etichetta, viene ribattezzato «Brandy Stock 84», destinato a diventare storico prodotto di punta dell’azienda.

Al termine della Prima Guerra mondiale, Stock Italia è ormai un'azienda affermata a Trieste ed espande il proprio mercato anche nei Paesi vicini. Negli anni successivi, nuovi stabilimenti sorgono in Austria e in Cecoslovacchia, Ungheria, Polonia e Iugoslavia. Altri mercati vengono conquistati anche al di fuori dei confini europei  all'apertura di distillerie in Egitto, Palestina, Stati Uniti e Brasile.

Cuore pulsante degli affari resta tuttavia il vecchio continente, dove il successo aziendale è assicurato dalla qualità dei prodotti coniugata al ricorso sistematico ad innovativi metodi di fare business, dal marketing alla pubblicità.

La Seconda Guerra Mondiale spazza via quasi tutti i risultati faticosamente ottenuti. Alcuni degli stabilimenti chiave in Europa dell’Est sono nazionalizzati e altri, anche sul suolo italiano, sono rasi al suolo dal conflitto.

Lionello Stock muore nel 1948, ma l’azienda dispone ormai di tutta l’esperienza necessaria per superare le difficoltà del dopoguerra e rinascere rinnovata.

Ed è sul brandy che Stock Italia punta per la ripresa. Negli anni Cinquanta e Sessanta l’azienda riconquista la fama di produttore internazionale ed è presente sui mercati di ben 125 Paesi. Sono gli anni del lancio di nuovi prodotti, che comprendono un’ampia gamma di vodka, whisky, grappa, amari, gin e liquori dolci.

Nel maggio 1995 Stock Italia è acquisita da Eckes AG, azienda tedesca leader nella produzione e distribuzione di bevande alcoliche e succhi di frutta, che a sua volta è poi acquisita dalla società di investimento statunitense Oaktree Capital Management, il cui progetto è formare un’imponente azienda leader nel settore in Europa centrale.

Nei primi mesi del 2009, Stock Italia lascia la sede storica di Triste e si trasferisce nei nuovi uffici di Milano.